UN TOCCO DI TROPICAL BEAT

UN TOCCO DI TROPICAL BEAT

Lo stile degli anni ’50 sarà ancora protagonista, ma accanto alle proposte eleganti e formali di quegli intramontabili anni si affacceranno abbinamenti contrastanti che mescoleranno elementi dell’arredo anni ’70. Una continua contaminazione di materiali, texture e colori, come il velluto che riveste gli imbottiti, unendosi talvolta alla pelle in meravigliosi effetti bicolore

Il metallo del 2017 sarà l’ottone, onnipresente in ogni dettaglio. La casa sarà piena di colori delicati, donando alle stanze un’intima sensazione di elegante benessere.

Gli imbottiti saranno rivestiti con velluto, a volte in abbinamento bicolor con la pelle, oppure con ciniglie dall’effetto vintage. Cala notevolmente l’utilizzo della pelle anche se  rimane tra i materiali per il divano, ma sarà un morbido e naturale nabuk o una pelle dal caldo colore cognac.

Mai come quest’anno vedremo in casa proposte che inneggiano alla natura lussureggiante delle foreste. Riconfermate per il 2017 tutte le decorazioni in stile tropicale. Grandi foglie di piante esotiche riempiranno i muri, ogni angolo della casa sarà l’ideale per ospitare zone verdi, e se lo spazio è poco utilizzerete le tecniche di coltivazione sospese come lo string garden.

Ma le proposte tropicali non si fermeranno alle varianti del verde; dal blu al rosa nei tessuti è declinato in tanti altri colori. Stampe variopinte per rallegrare il soggiorno o rivestimenti di interi imbottiti per mescolare fantasie ed effetti. La parola d’ordine è: a tutta natura!

Volendo riassumere quest’anno arrederemo con tanto colore, ma delicato e pastello, come il verde salvia e tante gradazioni di colori rilassanti. La casa sarà un ambiente dove ritrovare l’armonia della natura, con importanti decorazioni tra il tropicale e il floreale. Lo stile “salterà” continuamente tra anni ’50 e ’70, contaminazioni costanti tra le due epoche per creare nuovi contrasti. Una dimensione più intima, morbida invade le stanze che vedono anche il ritorno del country, meno grezzo ma più vintage.

Comments are closed.